Archivi tag: inquinamento ambientale

I luoghi comuni sul biologico.

Sono tanti i luoghi comuni sul biologico:

I prodotti biologici sono cari.

I prodotti biologici non sono tanto sicuri come vogliono farci credere.

I prodotti biologici non sono così belli.

Bla Bla Bla…

Tutte dicerie.

  1. Le aziende certificate bio hanno dei costi aggiuntivi per avere questo valore aggiunto, perciò il biologico è più caro (ma neanche più di tanto).
  2. I controlli sono seri e regolari, a tutela del consumatore finale.
  3. Certo, la mela non sembrerà quella di Biancaneve, ma sarà certamente più sana!
  4.  “Tanto l’aria è inquinata, quindi..?!” Sì, ok l’aria è inquinata, ma vuoi mettere… Tramite i metodi biologici possiamo combattere l’inquinamento chimico, del terreno, delle acque, quello farmacologico, genetico…Ti sembra forse poco?

Che l’alimentazione biologica sia più sana è una certezza.

Maggiori vitamine, sali minerali, meno nitrati…

= è più salutare.

Senza contare che anche i prodotti per il corpo biologici sono meglio, a partire dal fatto che rispettano sia la nostra pelle, che l’ambiente in cui viviamo.

Come vedi il mondo bio è migliore di quello convenzionale, e se ci metti che quel pochino di soldi in più che spendi oggi, non lo spenderai un domani in medicine, direi che l’affare è sicuramente fatto! 😉

Sono andata personalmente a visitare diverse aziende che producono biologico e mi sono fatta spiegare i grandi sacrifici che le stesse fanno per avere queste certificazioni.

Non solo, questo a discapito anche delle rese finali, sicuramente inferiori a quelle delle produzioni convenzionali.

Sono aziende con un grande credo, che svolgono a mio avviso il loro lavoro con grande passione ed una marcia in più.

Proiettando i loro sacrifici per un futuro e per un mondo migliore.

🙂

 

Inquinamento ambientale.

E’ proprio di questi giorni la notizia che, date le scarse piogge, l’aria risulta essere molto inquinata.

La protezione ambientale è una continua sfida e coinvolge tutti noi.

Tanto ci sarebbe da dire: se pensiamo ai rifiuti industriali, a quelli civili, all’anidride carbonica prodotta nei processi di combustione, e alle tantissime altre forme di sostanze inquinanti.

Non voglio certo farti l’elenco di tutti i problemi che hanno portato il nostro pianeta ad ammalarsi, sicuramente dobbiamo al più presto impegnarci costantemente, ai fini di migliorare la situazione.

Voglio fermare la tua attenzione sui problemi che questo inquinamento porta e porterà sempre maggiormente alla salute dell’uomo.

Come già sicuramente saprai, sono in crescita molte forme tumorali proprio dovute a questo problema.

Qui ti prego di soffermarti, perchè voglio fare con te una riflessione.   

Abbiamo il dovere di migliorare la situazione, facendo nel nostro piccolo le cose necessarie, come la raccolta differenziata, usare l’auto il meno possibile, riciclare quanto più possiamo e via di seguito.

Tuttavia essendo stati fatti molti danni dall’uomo da diversi anni, noi abitanti di questa terra, ci troviamo oggi costretti  a pagare il conto di respirare  un’aria non buona.

Chi abita in certe zone è più penalizzato di altri, in ogni caso l’aria che troviamo fuori dalla porta di casa nostra, risulta essere di pessima qualità.

A questo problema per la nostra salute se ne aggiunge un altro molto importante che è il fumo da sigaretta.

Sì, hai capito bene, quest’ultimo se sommato alle polveri sottili e alle altre sostanze inquinanti, diventa un vero disastro per la nostra salute.

Ora, che fumare faccia male, lo sanno pure i bambini.

Nonostante tutto, ancora oggi tante persone continuano a fumare.

Mi chiedo: perchè le persone continuano ancora oggi, sapendo i danni che il fumo provoca?

Nel dubbio voglio lasciarti all’interessante visione di questo breve video della fondazione Umberto Veronesi:

https://youtu.be/8JyP4lybOfM

Perchè se questo è uno sbaglio che possiamo eliminare dalla nostre vita, continuiamo a farlo? 

Francamente nonostante ci abbia pensato a lungo, la risposta non ce l’ho.

Forse l’essere umano prima si distrugge e poi tenta di curarsi, arrivando spesso troppo tardi.

A livello sociale qualcosa si è fatto, come eliminare il fumo dai luoghi pubblici, ma questo purtroppo non è sufficiente. Anche l’educazione contro il fumo nelle  scuole è  importante, ma nonostante tutto il fumo di sigaretta rimane sempre un vizio che stenta ad andarsene.

Concludo dicendo che la mia voleva essere una riflessione del tipo:

laddove IO posso intervenire per la mia salute così preziosa per la mia vita stessa, perchè NON farlo?????????