Archivi tag: antidepressivo

Miele e curcuma un’accoppiata vincente.

Miele e curcuma sono davvero un’accoppiata vincente.

Molteplici sono i benefici  del miele e della curcuma per il tuo benessere.

La curcuma con le sue proprietà antiossidanti e antinfiammatorie davvero uniche.

Ha anche proprietà diuretiche e lassative. Antibiotico naturale, può diventare utile per contrastare i sintomi delle forme di raffreddamento.

Sostiene l’attività del fegato, aiuta la digestione, previene il diabete tipo 2 e sembra essere anche un buon antidepressivo.

I loro principi attivi vengono utilizzati anche in campo medico e cosmetico.

Non solo, viene utilizzata anche per tingere stoffe, o utilizzato come colorante atossico, io ad esempio l’ho aggiunta al colore bianco per creare un colore giallo tenue col quale ho dipinto una parete della cucina.

Il miele è un prodotto importante contro il mal di gola, la tosse, le sue proprietà sono quelle di essere un antibiotico naturale, il suo essere un sedativo naturale e un antinfiammatorio naturale.

Ci sarebbe tanto altro da dire sul miele e sulla curcuma, ma oggi mi interessa con te capire il concetto dell’importanza di questa accoppiata vincente.

Queste due sostanze insieme si potenziano e possono aiutare i primi sintomi dell’influenza come tosse, raffreddore, mal di testa ecc..

Si possono assumere tramite composto, oppure inserirle in uno squisito frullato di frutta, o perché no, ad una buona centrifuga di verdura, a seconda dei tuoi gusti.

Tutto questo per dire che molte sostanze benefiche, se usate insieme, potenziano i loro effetti.

Così è stato riscontrato da una recente ricerca che il pepe nero, se utilizzato con la curcuma, avrebbe proprietà antitumorali e comunque aumenterebbe la sua biodisponibilità tramite la piperina (l’alcaloide del pepe nero).

Ricapitolando direi che possiamo usare la nostra fantasia in cucina, per fare nostri alcuni abbinamenti, non solo ci guadagneremo in benessere, ma anche nella creazione di sapori davvero unici. 

Che il divertimento abbia inizio!

🙂

 

Olio essenziale di lavanda.

fiorituralavandaprovenza-150x150


Parliamo di olio essenziale di lavanda: il suo nome sembra derivi dal suo utilizzo per la detersione del corpo, usato nei tempi passati dagli antichi romani. Ci sono varie testimonianze su come la lavanda trovasse impiegato anche formulare dei medicinali che fossero adatti a combattere nausea, singhiozzo e dolori intestinali.

L’olio essenziale di Lavanda viene utilizzato da secoli per le sue proprietà curative in caso di scottature e infiammazioni della pelle. Poche gocce, ancora meglio se diluite in un olio vegetale, possono essere impiegate per strofinarle sulla pelle in caso di prurito causato dalle punture di zanzara, al fine di ottenere un immediato beneficio.

E’ considerato l’olio essenziale più rilassante per eccellenza.  Viene utilizzato per effettuare massaggi al fine di decontrarre i muscoli, come aggiunta ai sali da bagno da utilizzare per un pediluvio serale, per alleviare la sensazione di pesantezza agli arti inferiori.

L’olio essenziale di Lavanda è ottimo in caso di mal di testa provocato da stress e tensione. E’ sufficiente strofinarne una o due gocce sulle tempie per ottenere beneficio. E’ adatta a tutti i tipi di pelle. Può essere usata insieme al nostro dopo sole per rinfrescare la pelle dopo l’esposizione. L’olio essenziale di Lavanda  può essere inoltre utile in caso di raffreddore, per i classici suffimigi.

Ma la cosa che trovo più interessante è il suo potere riequilibrante sul sistema nervoso. E’ infatti in grado di sciogliere l’ansia, è un antidepressivo naturale e migliora la qualità del riposo notturno.