Archivi tag: aloe vera

Non solo mode..

Oggi vorrei parlarvi di due cose che mi stanno molto a cuore e che non sono affatto solo mode.

Mi riferisco al Biologico e alla pianta di Aloe Vera.

Ti chiederai perchè queste due cose insieme? Niente di più semplice:

Il Biologico sta all’Aloe Vera come la giusta nutrizione sta al nostro Benessere. Sono quindi due fattori importantissimi per quest’ultimo. Chiaramente mi riferisco ad una tipologia di Aloe Vera rigorosamente Biologica.

Non mi stancherò mai di dirlo: il benessere comincia dalla tavola. Perciò mangiare Biologico fa la differenza, come anche consumare Aloe Vera, ci aiuta tantissimo nella giusta integrazione, essendo un alimento.

Parole scontate, ma non troppo, dato che molte persone continuano a mangiare cibo di scarsa qualità e si ritrovano con problemi di salute.

C’è anche da sottolineare che il Biologico è in grande crescita.

Non credo sia solo una moda, credo che nelle persone sia nata la consapevolezza che nutrirsi con cibi più sani e quindi avere un atteggiamento più concentrato sulla prevenzione, alla fine sia meglio che ritrovarsi malaticci a consumare medicinali.

Un’altra cosa che mi riempie di gioia è vedere che nelle scuole si sta facendo strada un’educazione alimentare, perchè non è solo importante imparare a leggere e scrivere!

😉

Anche oggi le varie mode continuano a condizionare la nostra vita.

Anche l’ Aloe Vera impera ovunque, viene vissuta come una moda, dando il via alla nascita di un vero e proprio business. E dato che sono ben documentata, posso affermarti che in giro se ne vedono di tutti i colori.

Tornando alla pianta dell’Aloe, rimane un dato certo: che la lavorazione delle sue foglie devono seguire criteri molto rigidi, previa la perdita delle sostanze nutritive del gel.

Quindi ti invito sempre prima di fare acquisti a base di Aloe Vera, a informarti bene per avere la qualità del prodotto, altrimenti si buttano soldini.

E’ una pianta che viene utilizzata dall’uomo da tantissimi anni e ora viene riscoperta e riproposta in mille modi.

La cosa sempre interessante è che l’Aloe, va ad integrarsi nel discorso nutrizionale in maniera molto interessante.

In particolare per i vegetariani e i vegani, per via della vitamina B12.

 

Il mondo del Biologico alla portata di tutti.

bio

Come sappiamo l’agricoltura Biologica non permette l’uso di sostanze di chimica come concimi, insetticidi, diserbanti. Evita lo sfruttamento eccessivo delle risorse naturali del suolo, dell’aria e dell’acqua. Per la fertilità del terreno viene usato ciò che esiste in natura, materiale organico e il suolo non viene sfruttato in modo intensivo.

Chi ci garantisce il Biologico? In Italia sono nove gli organismi nazionali che ci possono tutelare, vengono fatti regolarmente controlli, anche a sorpresa (alcuni di questi sono: ICEA, BIOS, ECOCERT…).

Tante sono le ragioni per mangiare Bio: la sicurezza igienica-sanitaria, il contenuto nutrizionale e la qualità organolettica, l’aiuto all’ambiente salvaguardando l’agroecosistema, il no agli Ogm, gli organismi geneticamente modificati. Diciamo che nutrirsi biologicamente vuole dire sostanzialmente e complessivamente sapere cosa si mangia e avere più garanzie.

Riconosciamo se un prodotto è Biologico dalla etichetta che deve riportare il logo del Bio.

Per avere tutte le informazioni a livello Europeo bisogna andare sul sito della Commissione Europea.

Fino a poco tempo fa nutrirsi con cibi biologici non era alla portata di tutti, oggi invece sempre di più si riesce a trovare l’accesso al Biologico a prezzi assolutamente accessibili a tutti. E con un po’ di attenzione al discorso si può fare tanto. Ad esempio ci sono i Gas (i gruppi di acquisto solidali), i mercatini biologici settimanali o mensili presenti in svariate città e anche nelle varie catene dei supermercati oramai le linee di biologico si sono di gran lunga ampliate.

Per quel che riguarda certe produzioni, come ad esempio quella dell’Aloe Vera, bisogna uscire dal circuito europeo, per il semplice motivo che la pianta trova la sua massima espressione a livello nutrizionale presso i luoghi che rappresentano il suo habitat naturale (Texas, Repubblica Dominicana, Caraibi).

Ecco perchè al di fuori dell’Europa  le cose cambiano, infatti una precisazione doverosa che riguarda i prodotti dell’azienda Forever Living Products, è che non riportano in etichetta il logo Bio semplicemente perchè l’azienda si trova al di fuori dell’Europa.

Ma sappiamo per certo che per la concimazione delle piante di Aloe Vera non vengono impiegati concimi chimici, soltanto scarti di lavorazione delle piante stesse e sterco di pecora e di capra, per cui anche senza il marchio Bio i prodotti Forever sono più che Biologici.

 

 

 

 

La dieta dei cinque colori.

i cinque colori

La dieta dei cinque colori nasce dietro al fatto che la sana nutrizione consiglia di assumere quotidianamente cinque porzioni di frutta e verdura che siano di cinque colori diversi: viola, verde, bianco, giallo, rosso.

Ricerche a livello di psicologia sperimentale hanno stabilito quanto il colore di un cibo abbia una notevole incidenza sul nostro comportamento alimentare. Per fare un esempio, sembrerebbe che il colore giallo, stimolerebbe l’apparato visivo. Di questo fattore ne hanno fatto grande utilizzo l’industria alimentare, convincendoci con colori super invitanti di comperare un cibo piuttosto che un altro.

Ma torniamo alla nostra dieta dei cinque colori, consiste nel fatto che, assumendo le cinque porzioni di diverso colore, noi andiamo ad assumere tutti i nutrienti utili alla nostra salute. In base al colore la frutta e la verdura svolgerà una naturale funzione protettiva, andando ad aiutare il sostentamento del nostro sistema immunitario.

Ma vediamo nello specifico i cinque colori:

Viola: melanzane, mirtilli, uva nera, prugne, fichi..

Verde: broccoli, spinaci, cavoli, cicoria, rucola, lattughe, asparagi..

Giallo: albicocche, carote, zucche, meloni, arance, limoni, mandarini, pompelmi..

Bianco: aglio, cipolle, cavolfiori, pere, mele, finocchi..

Rosso: pomodori, ravanelli, ribes rosso, ciliege, rape rosse, anguria..

I diversi colori hanno i loro relativi benefici: ad esempio il giallo sul sistema immunitario, occhi, pelle, il rosso sul tratto urinario e la memoria, il bianco sul livello di colesterolo..

Una curiosità.. lo sai da dove deriva il colore di un frutto o di una verdura? Dalle fitoalessine, che sono sostanze vegetali che le piante producono per difendersi dagli attacchi dei parassiti.

Ora hai capito perchè è molto importante variare il più possibile i cinque colori a rotazione, perchè così avrai tutti i nutrienti a te necessari. Per lo stesso motivo bisognerebbe abituare i bambini a fare ciò fin da piccoli, facendola diventare come una sana abitudine.

Non dimentichiamo che anche l’Aloe Vera è una verdura 🙂

 

Dalla parte del medico.

aloe2


Data la mia passione per la fitoterapia mi sono letta con molto interesse il libro del dott. Luca Cangian: “La Vera Aloe il segreto del benessere”

essendo lui medico, radiologo e oncologo, la sua visione di medicina integrata è molto interessante.

Questa medicina permette di prevenire e aiutare tante patologie, utilizzando principi attivi che derivano da piante medicinali, prima fra tutte l’Aloe Vera.

Il primo utilizzo che il dottore ha fatto con l’Aloe è stato quello per uso topico con il gel, per preparare le pazienti operate al seno, che dovevano effettuare la radioterapia.

Questo ha permesso al dottore di riscontrare grandi benefici sulla prevenzione di dermatiti da raggi.

Per poi proseguire il suo utilizzo come antinfiammatorio e immunostimolante.

Altri studi hanno riscontrato miglioramenti sul controllo della glicemia in pazienti diabetici.

Sino ad arrivare a comprendere le proprietà farmacologiche dell’Aloe.

Consiglio la lettura a chiunque voglia approfondire le sue conoscenze su questa pianta dalle molteplici virtù. 

Aloe Vera: pregi.

aloe3


Uno dei tanti pregi dell’Aloe Vera è quello di rimettere il nostro organismo nella condizione di autodifendersi dalle varie problematiche di salute, è un ottimo coadiuvante, essendo un immunomodulante, un riequilibratore  energetico ed un adattogeno, tutto questo è straordinario! 🙂

Ogni organismo ha il suo percorso con l’Aloe, secondo quello che trova, l’Aloe lavora. Per questo motivo gli viene anche riconosciuto un beneficio sulle varie allergie, perchè riporterebbe il nostro sistema immunitario nella condizione di riconoscere e combattere l’allergene.

Semplicemente fantastico!

Dico sempre ai miei clienti/collaboratori che se si prendesse coscienza di quanta salute c’è dentro un litro di Aloe, tutti lo consumerebbero!

Noi Incaricati abbiamo il compito e la missione di educare le persone a intraprendere questo percorso di benessere.

Aloe come Anti-Aging.

images4ZH9H3NL


L’attività farmacologica dell’Aloe Vera è molto complessa: i componenti chimici della pianta sono davvero numerosi e gli effetti terapeutici sono il risultato dell’interazione sinergica dei principi attivi con molecole ricettive dell’organismo umano.

Oggi parliamo di una delle proprietà terapeutiche dell’Aloe vera, quella antiossidante, anti-aging. I minerali (soprattutto selenio, rame, manganese) contenuti nel succo di Aloe sono due importanti agenti antiossidanti ed antinvecchiamento cellulare. L’aminoacido non essenziale prolina, è  parte costituente del collagene. Le saponine favoriscono una migliore e più rapida esfoliazione cellulare.
Le vitamine (in particolare la vitamina C, E, B2, B6) e l’aminoacido non essenziale, la cisteina, sono dei potenti antiossidanti capaci quindi di combattere i danni cellulari provocati dai radicali liberi ed in particolare dall’anione superossido.
E’ ormai noto che lo stress ossidativo è favorito da fattori chimici, fisici, biologici, mentali e nutrizionali e accelera il fisiologico processo di invecchiamento cellulare, è  responsabile di diverse patologie degenerative. Diciamo per concludere che l’Aloe  Vera ha la prerogativa di rallentare il processo dei radicali liberi.
Si comprende allora quale importanza rivesta l’assunzione costante di succo di Aloe nella dieta: la dose giornaliera consigliata non dovrebbe essere inferiore a 100 ml di succo puro.

La composizione chimica dell’Aloe.

1374781453_SAV8579orto_bot


Zuccheri complessi ossia mucopolisaccaridi in particolare glucomannani, mannani e mannani acetilati (cioè legati a residui dell’acido acetico) come l’acemannano: si trovano soprattutto nella massa gelatinosa e trasparente  contenuta all’interno della foglia di Aloe vera e svolgono un’azione immunomodulante, antinfiammatoria cicratizzante.

Antrachinoni come l’aloina A, in particolare l’aloina B (barbaloina): si trovano principalmente nella membrana esterna, verde e coriacea (cuticola) della foglia ed hanno un’attività disintossicante, fortemente lassativa. La barbaloina si distingue per il sapore molto amaro e per l’odore fortemente acre.

Vitamine (vitamina A, C, E, quelle del gruppo B, acido folico), minerali (ferro, rame, calcio, magnesio, zinco, cromo, potassio, sodio, manganese, selenio, fosforo, germanio), zuccheri semplici ossia monosaccaridi (mannosio, glucosio), aminoacidi essenziali e non essenziali, acidi grassi, steroli vegetali, ormoni vegetali, fosfolipidi, (colina, inositolo), enzimi, saponine, lecitine, lignina.

La moderna ricerca ha dimostrato come l’attività benefica dell’Aloe vera sia dovuta proprio all’azione sinergica di tutti i componenti dell’intera foglia.

Rispettiamo la nostra pelle.

Flawless-by-Sonya-make-up-forever-150x150


Troppo spesso per risparmiare acquistiamo prodotti per il trucco o maquillage economici, o di dubbia provenienza. Questo ci porta inevitabilmente ad avere problemi di pelle anche seri, tipo di sensibilizzazione. Perché la nostra pelle si ricorda tutto e i nodi arrivano al pettine. Una scelta importante e intelligente è invece quella di utilizzare cosmetici di alta qualità, come quelli della nostra linea Flawless by Sonya, perché sono biologici, hanno colori innocui, lasciano traspirare la pelle, sono eleganti e discreti e durano per tutto il giorno. Sono tutti registrati nel Portale Europeo (EU). Il risultato sarà quello che la nostra pelle sarà rispettata e che non dovremo risolvere delle problematiche che ci faranno spendere tutti i soldi che ci eravamo illusi di risparmiare, o molti di più!