Archivio mensile:giugno 2016

Il massaggio aromaterapico.

Oggi volevo parlarti del massaggio aromaterapico.

Anche la ricerca ci conferma che gli oli essenziali influenzano l’umore e le emozioni generando benessere. Tanto che oggi alcuni ospedali utilizzano gli oli essenziali in aggiunta ai massaggi terapeutici.

Infatti gli oli sono in grado di penetrare attraverso l’epidermide,  per via del massaggio e nel giro di venti minuti, provocare minimi cambiamenti farmacologici nell’organismo, pur non esistendo ancora prove definitive su patologie specifiche.

Diciamo che tutto sommato risultati se ne hanno comunque. Quindi se un massaggio terapeutico favorisce beneficio sia fisico che psicologico, un massaggio aromaterapico lo accresce e lo esalta in maniera del tutto piacevole per chi lo riceve.

Se dovessero esserci dubbi sulla propria salute è sempre meglio consultare un medico, prima di effettuare un massaggio aromaterapico. 

Un effetto importante degli oli aromaterapici è quello di coinvolgere l’olfatto, a volte si dimostra molto intenso, perchè gli odori hanno una valenza evocativa molto forte. 

L’utilizzo del massaggio con gli oli essenziali fu diffusa da Margherite Maury, una biochimica che lavorò in Francia, iniziò ad utilizzarli e scoprì ben presto che i suoi clienti trovarono con gli oli benefici superiori a quelli del massaggio stesso.

Incuriosita continuò a sperimentarli, in base alle varie esigenze dei clienti, e contribuì così a diffondere il massaggio aromaterapico sia in Europa che in America, come un trattamento di bellezza dagli effetti salutari.

Scoprì gli effetti rilassanti di alcuni oli, quelli benefici su alcune affezioni cutanee e addirittura di alleviare dolore per certe patologie.

Un bravo massaggiatore professionista, ben preparato, deve utilizzare solo oli di altissima qualità. Questo è molto importante, perchè in commercio esistono tantissimi tipi di oli essenziali che vengono trattati con la chimica, sono economici ma tossici e per questo dannosi alla salute.

Un esempio su tutti di aromaterapia più comune è quello che vede l’utilizzo dell’olio essenziale alla lavanda. Risulta essere sedativo, antidepressivo e antisettico: per stress, disturbi digestivi, cefalea, emicrania, ustioni, morsi, acne e geloni.

L’olio essenziale di lavanda, se utilizzato nel massaggio, aumenta le sue proprietà rilassanti e altri effetti benefici. 

(Fonte articolo: Enciclopedia illustrata delle terapie alternative).

Quando l’emicrania disturba la qualità della nostra vita.

L’emicrania o classico mal di testa può rappresentare un cattivo compagno delle nostre giornate. Può essere un dolore che si irradia in diversi punti della testa, può comparire all’improvviso e può essere accompagnato spesso da nausea, vomito e ipersensibilità alla luce.

Colpisce il 5% della popolazione ed è un disturbo che penalizza di tanto la qualità della nostra vita. La crisi può durare alcune ore, ma anche intere giornate o più giorni. Senza entrare nello specifico dei diversi tipi di emicranie, mi interessa parlare dei fattori che possono scatenare le crisi. Solitamente non sono patologici, ma derivanti da situazioni esterne, la prova classica è il mal di testa da stress, rabbia, ira…

Possono derivare da intolleranze alimentare. Anche la sindrome premestruale per le donne è un fattore scatenante dell’emicrania, fattori climatici, fattori ambientali, o derivare dalle singole allergie, insomma i fattori scatenanti possono essere davvero tanti. Continua la lettura di Quando l’emicrania disturba la qualità della nostra vita.

Soffrire di Ortoressia.

Conosci il disturbo dell’Ortoressia?

Oggi ho letto un’articolo che parla di un disturbo che si chiama Ortoressia.

Il nome deriva dal greco orthos-corretto e orexis-appetito.

Mi ha molto incuriosito, si tratterebbe di una vera e propria ossessione per un’alimentazione sana ed equilibrata. Sicuramente in questi ultimi anni sono esplose delle mode che hanno influenzato lo stile di vita, (un esempio ne è la “gluten free”). Regimi alimentari che escludono completamente alcuni alimenti, per la loro pericolosità sulla salute.

In questo disturbo se per l’anoressia e la bulimia il punto fondamentale è la quantità, nell’Ortoressia il focus diventa la qualità. Quando tutto ciò prende la forma di una vera e propria ossessione, ecco che la persona si ritrova anche a isolarsi dal resto della società, perchè non vengono più tollerati i regimi altrui.

Ne deriva un comportamento quasi nevrotico della persona, che vuole controllare costantemente le regole da seguire, senza mai permettersi uno sgarro ogni tanto.

Come sempre la via migliore sarebbe quella di mezzo, ok prendersi cura dell’alimentazione, mangiare sano, biologico e avere un buon stile di vita, ma quando diventa un ossessione e un voler controllare tutto con comportamenti maniacali, si entra nella sfera del patologico.

Sembra che più di tre milioni di italiani soffrano di disturbi alimentari, questo il dato diffuso dal ministero della Salute, circa il 15% soffrirebbe di questo disturbo.

Quindi ricapitolando questo tipo di ossessione porta la persona ad eliminare completamente dei gruppi di cibi che sono essenziali per una dieta equilibrata, mettendo in pericolo la salute della persona stessa.

Esiste un test che rivela se si soffre di questo disturbo, si chiama test di Bratman, un dietologo americano.

Lo puoi trovare su http://www.greenme.it  e lo puoi fare, io per fortuna non ne soffro 🙂

 

Scrub Corpo Miele e Limone.

Oggi voglio condividere con voi uno Scrub molto interessante in preparazione dell’esposizione al sole.

Gli ingredienti sono

Una tazza di zucchero grezzo

2 cucchiai di Forever Bee Honey (Miele Forever Biologico)

2 gocce di Forever Essential Oils al Limone (Olio essenziale Forever puro al 100%)

1 cucchiaino di Olio d’Oliva

3 cucchiai di Latte Intero

Come si prepara

Mescolare bene tutti gli Ingredienti e strofinare bene tutto il corpo con l’aiuto di un guanto

per Scrub, con movimenti circolari, concentrandosi maggiormente sulle parti secche.

Puoi rigenerare la tua pelle con questa semplice ricetta e prepararla all’esposizione ai raggi solari. 

L’abbronzatura sarà più duratura e più luminosa 🙂

Acido Ialuronico, cos’è e a che cosa serve.

Oggi parliamo di acido ialuronico.

E’ una sostanza prodotta naturalmente dal nostro organismo ed è uno dei componenti fondamentali dei tessuti connettivi dell’uomo.

Ha lo scopo di proteggere e idratare i tessuti. E’ un componente fondamentale del derma, dona elasticità e morbidezza.

Protegge le cartilagini dall’usura e dai carichi eccessivi, combattendo l’invecchiamento articolare.

Purtroppo col passare degli anni il nostro organismo ne produce sempre meno e quindi si rende necessario introdurlo. Può venire iniettato mediante infiltrazioni, oppure oggi è possibile introdurlo anche per via orale.

In questo articolo sono riportati i pro e i contro.

http://www.greenme.it/vivere/salute-e-benessere/20473-acido-ialuronico

Un aspetto molto importante è capire quali sono le zone dove si distribuisce e si individua con maggior precisione e quantità  l’acido ialuronico:

nell’umor vitreo dell’occhio, nel liquido sinoviale, nella pelle, nella cartilagine, nei tendini, nel cordone ombelicale e nelle pareti dell’aorta.

Possiamo concludere dicendo che la valenza dell’acido ialuronico è sì estetica, ma anche medica, nel senso che aiuta tantissimo a prevenire tanti disturbi.

Sicuramente interessante l’assunzione per via orale, perchè viene distribuito e assimilato in tutti i distretti necessari.