Archivio mensile:novembre 2015

La negatività non aiuta.

 


2015-28-7--17-20-50


Non si può certo essere sempre sorridenti e fare i finti felici, ma sicuramente tutto ciò che ci porta negatività non aiuta, o meglio si ripercuote inevitabilmente sul nostro stato di salute.

Quando si vive in un ambiente positivo il mondo è più bello.

Essere e circondarsi di persone positive crea benessere, invece di doversi sempre difendere da persone deprimenti che ti fanno solo sprecare energie.

Le persone positive danno senso alla tua vita, quelle negative portano energia malsana, rovinando tutto ciò che di bello esiste, perché avranno sempre un buon motivo per criticare.

Perciò se hai vicino persone che ti irritano, che ti stressano con la loro negatività, allontanati.  Preparati una strategia e comincia a praticarla il prima possibile.

Questo lo devi fare, perché le persone positive creano situazioni belle, quelle negative al contrario, creano situazioni sgradevoli.

Tutto questo discorso perché anche questa è prevenzione, ti ricordi?

Dobbiamo lavorare su più fronti e questo non è da sottovalutare.    😉

 

Dalla parte del medico.

aloe2


Data la mia passione per la fitoterapia mi sono letta con molto interesse il libro del dott. Luca Cangian: “La Vera Aloe il segreto del benessere”

essendo lui medico, radiologo e oncologo, la sua visione di medicina integrata è molto interessante.

Questa medicina permette di prevenire e aiutare tante patologie, utilizzando principi attivi che derivano da piante medicinali, prima fra tutte l’Aloe Vera.

Il primo utilizzo che il dottore ha fatto con l’Aloe è stato quello per uso topico con il gel, per preparare le pazienti operate al seno, che dovevano effettuare la radioterapia.

Questo ha permesso al dottore di riscontrare grandi benefici sulla prevenzione di dermatiti da raggi.

Per poi proseguire il suo utilizzo come antinfiammatorio e immunostimolante.

Altri studi hanno riscontrato miglioramenti sul controllo della glicemia in pazienti diabetici.

Sino ad arrivare a comprendere le proprietà farmacologiche dell’Aloe.

Consiglio la lettura a chiunque voglia approfondire le sue conoscenze su questa pianta dalle molteplici virtù. 

Aloe Vera: pregi.

aloe3


Uno dei tanti pregi dell’Aloe Vera è quello di rimettere il nostro organismo nella condizione di autodifendersi dalle varie problematiche di salute, è un ottimo coadiuvante, essendo un immunomodulante, un riequilibratore  energetico ed un adattogeno, tutto questo è straordinario! 🙂

Ogni organismo ha il suo percorso con l’Aloe, secondo quello che trova, l’Aloe lavora. Per questo motivo gli viene anche riconosciuto un beneficio sulle varie allergie, perchè riporterebbe il nostro sistema immunitario nella condizione di riconoscere e combattere l’allergene.

Semplicemente fantastico!

Dico sempre ai miei clienti/collaboratori che se si prendesse coscienza di quanta salute c’è dentro un litro di Aloe, tutti lo consumerebbero!

Noi Incaricati abbiamo il compito e la missione di educare le persone a intraprendere questo percorso di benessere.

Una sana alimentazione.

aloe4


L’Aloe Vera Gel contiene mucillagine, zuccheri ed enzimi, bevendolo ogni giorno andiamo a migliorare la nostra flora batterica e ad uccidere i batteri e funghi patogeni. Purtroppo con la nostra alimentazione introduciamo molta chimica, sotto forma di additivi o conservanti, cibi troppo dolci o troppo salati, farine raffinate, cibi industriali, salumi, troppi latticini, troppe carni, poca verdura e frutta, così la nostra flora batterica si altera, causandoci stitichezza o diarrea. 


Il nostro Aloe ci viene in soccorso, in un percorso di depurazione dell’organismo. La cosa migliore sarebbe assumerlo regolarmente e insieme ai nostri Probiotici, essendo l’Aloe un prebiotico. Diventa molto utile anche in caso di celiachia.

Non dimentichiamoci che una sana alimentazione è alla base di una buona salute!

Sorridente

Aloe come Anti-Aging.

images4ZH9H3NL


L’attività farmacologica dell’Aloe Vera è molto complessa: i componenti chimici della pianta sono davvero numerosi e gli effetti terapeutici sono il risultato dell’interazione sinergica dei principi attivi con molecole ricettive dell’organismo umano.

Oggi parliamo di una delle proprietà terapeutiche dell’Aloe vera, quella antiossidante, anti-aging. I minerali (soprattutto selenio, rame, manganese) contenuti nel succo di Aloe sono due importanti agenti antiossidanti ed antinvecchiamento cellulare. L’aminoacido non essenziale prolina, è  parte costituente del collagene. Le saponine favoriscono una migliore e più rapida esfoliazione cellulare.
Le vitamine (in particolare la vitamina C, E, B2, B6) e l’aminoacido non essenziale, la cisteina, sono dei potenti antiossidanti capaci quindi di combattere i danni cellulari provocati dai radicali liberi ed in particolare dall’anione superossido.
E’ ormai noto che lo stress ossidativo è favorito da fattori chimici, fisici, biologici, mentali e nutrizionali e accelera il fisiologico processo di invecchiamento cellulare, è  responsabile di diverse patologie degenerative. Diciamo per concludere che l’Aloe  Vera ha la prerogativa di rallentare il processo dei radicali liberi.
Si comprende allora quale importanza rivesta l’assunzione costante di succo di Aloe nella dieta: la dose giornaliera consigliata non dovrebbe essere inferiore a 100 ml di succo puro.

La composizione chimica dell’Aloe.

1374781453_SAV8579orto_bot


Zuccheri complessi ossia mucopolisaccaridi in particolare glucomannani, mannani e mannani acetilati (cioè legati a residui dell’acido acetico) come l’acemannano: si trovano soprattutto nella massa gelatinosa e trasparente  contenuta all’interno della foglia di Aloe vera e svolgono un’azione immunomodulante, antinfiammatoria cicratizzante.

Antrachinoni come l’aloina A, in particolare l’aloina B (barbaloina): si trovano principalmente nella membrana esterna, verde e coriacea (cuticola) della foglia ed hanno un’attività disintossicante, fortemente lassativa. La barbaloina si distingue per il sapore molto amaro e per l’odore fortemente acre.

Vitamine (vitamina A, C, E, quelle del gruppo B, acido folico), minerali (ferro, rame, calcio, magnesio, zinco, cromo, potassio, sodio, manganese, selenio, fosforo, germanio), zuccheri semplici ossia monosaccaridi (mannosio, glucosio), aminoacidi essenziali e non essenziali, acidi grassi, steroli vegetali, ormoni vegetali, fosfolipidi, (colina, inositolo), enzimi, saponine, lecitine, lignina.

La moderna ricerca ha dimostrato come l’attività benefica dell’Aloe vera sia dovuta proprio all’azione sinergica di tutti i componenti dell’intera foglia.

Iperidrosi: un fastidioso problema.

mani-2-150x150


Un fastidioso problema, soprattutto in estate, è una eccessiva sudorazione delle mani o dei piedi. Questo sgradevole fenomeno viene chiamato Iperidrosi, che non è una vera e propria patologia, ma sicuramente crea non pochi disagi. Per i piedi si può ovviare al problema con scarpe chiuse e calzini di cotone, ma per le mani rimane il disagio e non è altrettanto gestibile. Senza contare che nei rapporti interpersonali può creare notevole imbarazzo. Ecco che i nostri olii essenziali possono aiutarci a contrastare questo problema con dei pediluvi o maniluvi, lasciando le mani o i piedi in ammollo per 10-15 minuti in acqua tiepida. Per questo tipo di trattamento le essenze consigliate sono il limone e la menta, per esattezza 2 gocce di essenza limone + 2 gocce essenza menta. Provare per credere!

Rispettiamo la nostra pelle.

Flawless-by-Sonya-make-up-forever-150x150


Troppo spesso per risparmiare acquistiamo prodotti per il trucco o maquillage economici, o di dubbia provenienza. Questo ci porta inevitabilmente ad avere problemi di pelle anche seri, tipo di sensibilizzazione. Perché la nostra pelle si ricorda tutto e i nodi arrivano al pettine. Una scelta importante e intelligente è invece quella di utilizzare cosmetici di alta qualità, come quelli della nostra linea Flawless by Sonya, perché sono biologici, hanno colori innocui, lasciano traspirare la pelle, sono eleganti e discreti e durano per tutto il giorno. Sono tutti registrati nel Portale Europeo (EU). Il risultato sarà quello che la nostra pelle sarà rispettata e che non dovremo risolvere delle problematiche che ci faranno spendere tutti i soldi che ci eravamo illusi di risparmiare, o molti di più!

Parliamo di bacche e proprietà.

frutti-di-bosco-150x150


Esistono moltissime bacche che possono fare davvero del bene al nostro organismo.

Scopriamo quali sono e soprattutto perché sono considerate un vero elisir di lunga vita.

Le more sono tra le bacche più diffuse nel nostro paese e si trovano nei boschi e nelle radure a fine estate. La mora è un frutto ricco di vitamine, in particolare C, K e B. Contiene molti sali minerali come il manganese, il rame, il potassio, il magnesio e il calcio ed è ricca di acido folico. Contiene anche betacarotene, luteina e zeaxantina.

Sempre parlando di frutti di bosco, i mirtilli sono ricchi di antiossidanti, di antociani, di vitamina C e di vitamina K, contengono anche manganese e sono una buona fonte di fibre alimentari. Per la loro ricchezza di antiossidante sono considerati protettivi per la circolazione sanguigna oltre che un prezioso aiuto per prevenire il rischio di attacco di cuore e di declino cognitivo.

La qualità particolare dei mirtilli rossi, conosciuta all’estero come cranberry, è considerata benefica per prevenire in modo naturale le infezioni del tratto urinario grazie alle proprietà antinfiammatorie.

Nella storia i mirtilli rossi sono stati utilizzati propri in caso di disturbi urinari, oltre che per ferite, diabete, diarrea, problemi di stomaco e di fegato.

I lamponi sono tra i frutti più ricchi di fibre, ne contengono il 20% del peso totale per via della loro struttura aggregata. Sono anche una fonte importante di vitamina C, manganese vitamine B1 e B3, acido folico, magnesio, rame e ferro. Contengono inoltre antiossidanti come antocianine e quercetina.

Tra le bacche più comuni non possiamo non annoverare le fragole e le fragoline di bosco che quando sono di stagione contengono preziosi antiossidanti, sono un’ottima fonte di vitamina C, hanno proprietà antinfiammatorie, aiutano a regolare gli zuccheri nel sangue, hanno proprietà anti-tumorali e stimolano la memoria.